martedì 4 luglio 2017

COMUNICATO STAMPA

A seguito dell’articolo apparso sulla stampa locale il 01/7/2017 ed al di là dei titoli ad effetto dello "stile giornalistico", il Partito Democratico di Fontanafredda non rivendica per sé alcun assessorato nella Giunta Pegolo.

Un'ampia maggioranza di cittadini del nostro comune, con il proprio voto, ha dato agli eletti nelle quattro liste della coalizione di destra l'onore e l'onere di assumersi il compito di Assessori.

Appare chiaro che il Sindaco nella fase di formazione delle liste non ha verificato che tra le sue numerose candidate ci fosse la consapevole responsabilità a svolgere, qualora elette, il possibile incarico di Giunta.
E'  altrettanto evidente che all'atto delle nomine si è trovato sguarnito di persona preparata e disponibile a svolgere il compito di Assessora ai "Servizi alla persona": da qui pare la necessità di procedere con l’avviso pubblico per  ricercare tale figura.

Spiace pensare che  un folto gruppo di donne di centro-destra sia privo di capacità o di disponibilità a fare l'Assessora, dopo essersi messe in lista ed essere state elette. Sfiducia maschile o negligenza femminile?

Il PD, in tale difficile situazione istituzionale, si è sentito di dover avvalorare la libera scelta di una importante risorsa della propria compagine elettorale.
Una plurilaureata dottoressa in materie inerenti l'avviso pubblico, ex candidata indipendente nella lista del PD, ha autonomamente risposto alla chiamata del Sindaco e si è posta al servizio del bene comune della cittadinanza di Fontanafredda.

Il capogruppo del PD, Attilio Bazzo, ha prontamente comunicato al Sindaco che  la disponibilità della richiedente onora il ruolo istituzionale del PD, ma che non ci sarà alcuna interferenza politica nelle prerogative di scelta attribuite allo stesso e di totale autonomia nei confronti della richiedente qualora prescelta.


Fontanafredda, 03/07/2017


           Attilio Bazzo/ A. Del Tedesco                                                  Antonella Bianchin                           
               Gruppo Consiliare PD                                              Coordinatrice Circolo PD                                                                                                                 
                   Fontanafredda                                                               Fontanafredda


venerdì 30 giugno 2017

Consiglio Comunale 29 giugno - discorso capogruppo Attilio Bazzo


Buona sera ai concittadini presenti in sala, al sindaco, ai consiglieri tutti.

Come capogruppo del Partito Democratico, desidero innanzitutto ringraziare tutti i 649 elettori  che hanno accordato la loro fiducia alla nostra squadra, nonostante le tante liste presenti alle elezioni.
A nome mio e della consigliera Adriana Del Tedesco con cui condivido la rappresentanza in Consiglio, un sentito grazie e la promessa a tutti i cittadini di portare avanti il nostro ruolo di minoranza con rispetto, dignità, onestà e puntuale controllo dell’attività amministrativa.
Al neo eletto sindaco Michele Pegolo e alla Giunta  il nostro sincero augurio di buon lavoro e soprattutto di rispettoso confronto.
Il “compito” del Sindaco non è facile; la nostra comunità è stata spesso lacerata da tanti contrasti e personalismi,  talvolta di lontana origine,  purtroppo riconfermati anche nei tempi recenti.
Il PD crede fortemente nella forza delle Istituzioni, nella valenza dei comportamenti dei suoi rappresentanti, nel senso di responsabilità di tutti e soprattutto nell’obiettivo supremo per cui le Istituzioni esistono per fare il bene della comunità.
Questo è semplicemente agire per trovare le soluzioni ai problemi di vita quotidiana dei cittadini, dar loro prospettive di futuro, rispettare e far rispettare le leggi che ci siamo dati, salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.
Il PD di Fontanafredda intende quindi tirare il sipario sulle brutte vicende del dicembre 2016 di cui è stato, suo malgrado, capro espiatorio.
Nessuno deve mai vantarsi di far aver fatto cadere un organo rappresentativo eletto direttamente  dai cittadini, queste non sono mosse politiche intelligenti, anche quando poi si vince.

Il Consiglio Comunale non va umiliato ma servito, con tutti gli strumenti che gli sono concessi.
Proprio per l’altissimo senso istituzionale che deve coinvolgerci in questo consesso non saremo tolleranti con comportamenti simili.
Qualora si dovessero ripresentare, non cercheremo e non appoggeremo strade di delegittimazione di ciò che i cittadini hanno scelto.
La campagna elettorale è finita, auguriamo a Lei sig. Sindaco ed a noi stessi, di saper andare oltre, di non soffermarsi su slogan o artifici propagandistici e di facciata che in breve dimostrano quanto si vuol nascondere,  di saper apprezzare il positivo anche quando viene dalla minoranza.

Il nostro essere parte della minoranza sarà presenza puntuale, attenta, propositiva, incalzante, collaborativa per quanto sarà possibile. Questo non deve ingenerare né confusione, né sovrapposizione dei ruoli: intendiamo dire solamente che vogliamo dare una svolta alle negatività viste in quest’aula; saremo dalla parte delle soluzioni di buon senso, che rispettino i criteri di equità, di pubblica utilità e di trasparenza.
Questo nostro comportamento di proposta, ci auguriamo, ovviamente, non debba mai essere scambiato per semplice buonismo o finalizzato a coltivare interessi personalistici.
Auspichiamo per la totalità di questa assemblea di essere esempio di positivo civismo.
A  tutti i gruppi consiliari un augurio di sereno e proficuo impegno. Per tutti, cittadini e consiglieri, rimaniamo a disposizione per una trasparente collaborazione.
29.6.2017                                                                         cons.   Attilio Bazzo

                                                                                            Capogruppo PD